Disabilità motoria

Fotografia di Stephen Hawking che sorride.
Per quanto difficile possa essere la vita, c’è sempre qualcosa che è possibile fare. Guardate le stelle invece dei vostri piedi.

 

S. HAWKING

Nella disabilità motoria l’uso del computer si rivela un importante facilitatore sia riguardo l’autonomia che l’efficienza della prestazione, andando ad incrementare notevolmente motivazione ed autostima dell’alunno. L’ausilio informatico, per poter essere definito tale, deve essere adattato adeguatamente alle esigenze del soggetto.

Software

 

Siti

HANDITECNO: in questo sito è possibile trovare approfondimenti sulla disabilità motoria e la didattica.

LEONARDO ausili: il sito offre utili suggerimenti riguardo gli ausili e i software per la Paralisi Cerebrale Infantile, spiegando in quali casi possono essere utili e suggerendone l’utilizzo.

LEONARDO ausili: il sito offre utili suggerimenti riguardo gli ausili e i software per Distrofia Muscolare, SLA, SMA spiegando in quali casi possono essere utili e suggerendone l’utilizzo.

 

Libri

EDUCAZIONE SPECIALE (4 volumi): testo edito dalla Zanichelli scaricabile gratuitamente.

 

Film

IL MIO PIEDE SINISTRO
Il film è tratto dall’omonimo libro che racconta la vita incredibile di Christy Brown, scrittore e pittore irlandese, nato con un handicap fisico quasi totale: l’unica parte del corpo di cui possiede ogni funzione è il piede sinistro. Il protagonista riuscirà progressivamente a controllare il piede sinistro e a utilizzarlo per diventare un apprezzato pittore e scrittore, sostenuto amorevolmente dalla famiglia e, soprattutto, dalla madre.

LO SCAFANDRO E LA FARFALLA
Il film è basato sull’omonimo racconto autobiografico di Jean-Dominique Bauby, Lo scafandro e la farfalla, in cui Bauby descrive la sua vita dopo aver avuto un ictus all’età di 43 anni, che lo ha ridotto nella condizione propria della cosiddetta sindrome locked-in, lasciandogli come unico mezzo di comunicazione con il mondo il battito della palpebra sinistra.

QUASI AMICI
Il film è ispirato alla vera storia del tetraplegico Philippe Pozzo di Borgo (autore di Le Second Souffle) e del suo aiutante domestico Yasmin Abdel Sellou, che nel film viene chiamato Driss.

IL FIGLIO DELLA LUNA
Basato sulla reale storia di Fulvio Frisone, nato con una tetraplegia spastica distonica grave al punto da impedirgli persino di parlare. Grazie soprattutto agli sforzi immani della mamma Lucia, Fulvio, apparentemente condannato ad una vita senza sbocchi, riesce a studiare con grandissimo profitto ed oggi è un affermato scienziato nel campo della Fisica.

BASTA GUARDARE IL CIELO
Kevin è un ragazzo di costituzione molto esile affetto da una malattia chiamata Sindrome di Morquio, ma con straordinaria intelligenza. Max al contrario, è un ragazzo di corporatura massiccia, timido e con una grave difficoltà a socializzare, il che lo rende facile bersaglio degli altri ragazzi del quartiere e anche perché suo padre è in galera per aver ucciso sua moglie . L’amicizia che unirà Kevin e Max quando si troveranno ad essere vicini di casa, li farà diventare inseparabili.

LA TEORIA DEL TUTTO
1963, il giovane Stephen Hawking è un cosmologo dell’Università di Cambridge che sta cercando di trovare un’equazione unificatrice per spiegare la nascita dell’universo e come esso sarebbe stato all’alba dei tempi. A una festa universitaria conosce la studentessa di lettere Jane Wilde: entrambi sono attratti l’uno dall’altro, e ben presto Stephen invita Jane al ballo di primavera dove i due si scambiano il loro primo bacio sotto le stelle.
La loro storia d’amore viene ostacolata però dalla comparsa della malattia degenerativa di Stephen, l’atrofia muscolare progressiva.

(Le trame dei film sono tratte da Wikipedia)