Disturbi Specifici dell’Apprendimento

Fotografia di Philip Schultz che sorride; sullo sfondo scaffali con libri.
Mi piace davvero tutto dei libri, tranne che leggerli.

 

P. SCHULTZ

Gli alunni con Disturbi Specifici dell’Apprendimento possono intraprendere percorsi scolastici efficaci utilizzando strumenti  adeguati. In particolare le tecnologie informatiche offrono soluzioni utili a compensare le difficoltà specifiche del soggetto, limitando così gli effetti negativi sull’apprendimento.

Software

PcInTasca Dislessia: è una raccolta gratuita e portatile di software didattici dedicati alla dislessia.

EASY DIDA port 1.0 : applicativi free per una didattica compensativa utilizzabili su chiavetta USB.

LeggiXme: strumento di sintesi vocale gratuito.
Per visionare la video guida cliccare qui.

CmapTools: software gratuito per la realizzazione di mappe concettuali.
Per visionare la video guida relativa al download e all’installazione cliccare qui.
Per imparare a creare una mappa cliccare qui.

TutoreDattilo: strumento finalizzato all’acquisizione dell’uso corretto della tastiera.

 

Siti

HANDITECNO: in questo sito è possibile trovare materiale sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento.

LEONARDO ausili: il sito offre utili suggerimenti riguardo gli ausili e i software, spiegando in quali casi possono essere utili e suggerendone l’utilizzo.

 

Libri

DISLESSIA. Come utilizzare al meglio le nuove tecnologie con i Disturbi Specifici dell’Apprendimento: testo edito dall’Anastasis scaricabile gratuitamente.

DEMONE BIANCO. Una storia di dislessia. Testo scaricabile gratuitamente scritto da un ragazzo dislessico, Giacomo Cutrera. Cliccare qui per visualizzare il video contenente l’audio del libro Demone Bianco.

BES. Includere tutti nella comprensione del testo: e-book gratuito che offre strategie pratiche per una didattica inclusiva.

I DSA e gli altri BES: indicazioni per la pratica professionale: documento redatto dal Consiglio Nazionale Ordine degli Psicologi per aiutare la pratica professionale delle figure coinvolte nel processo diagnostico, riabilitativo e didattico dei DSA e degli altri BES.

 

LA MIA DISLESSIA di P. Schultz
Philip Schultz, vincitore del Pulitzer nel 2008 e pluripremiato poeta, da bambino non sapeva leggere. Era un pessimo studente, non sempre capiva cosa gli dicessero i suoi insegnanti e, quando parlava, aveva difficoltà a scegliere le parole giuste e a pronunciarle correttamente. Non sapeva neanche leggere l’ora, o distinguere la destra dalla sinistra, e lo mettevano in difficoltà le cose più semplici, come allacciarsi le scarpe. Molti anni sarebbero dovuti passare prima che Schultz scoprisse che tutto questo aveva un nome: fu solo quando a suo figlio fu diagnosticata la dislessia che Schultz apprese di soffrire dello stesso disturbo, e rimase di stucco.

UN PESCE SULL’ALBERO di L. Mullaly Hunt
Ally Nickerson, la protagonista che si racconta in prima persona, è una ragazzina piena di una creatività che non riesce ad esprimere nel modo giusto: i suoi ostacoli più grandi sono la dislessia e la paura di confessare come si sente a riguardo. Con la scuola e i professori non va d’accordo, vive silenziosamente il suo problema finchè l’arrivo di un supplente darà una svolta  positiva alla sua vita.

 

Film

STELLE SULLA TERRA
Ishaan è un bambino di nove anni con grandi difficoltà a scuola perché è dislessico. Ripete la terza classe e ogni materia rappresenta per lui un problema. Dopo un incontro con gli insegnanti, i genitori decidono di iscrivere il bambino in un collegio dove non riesce a fare progressi e sprofonda nella depressione, fino all’arrivo di un nuovo maestro di arte, Ram Shankar Nikumbh.

(Le trame dei film sono tratte da Wikipedia)