Disabilità comunicativa e relazionale

Temple Grandin parla a una conferenza del TED.
Io penso per immagini, non penso con il linguaggio. Tutti i miei pensieri sono come filmati che scorrono nella mia immaginazione. Le immagini sono state il mio primo linguaggio e le parole il mio secondo.

 

T. GRANDIN

Una difficoltà comunicativa-relazionale implica la necessità di trovare una modalità di comunicazione alternativa al linguaggio orale e scritto tradizionale. La tecnologia offre strumenti che permettono di utilizzare codici personalizzati per comunicare i propri pensieri sfruttando pittogrammi, icone, segnali sonori e visivi. Occorre innanzitutto valutare le esigenze e le competenze dell’alunno per poi formarlo all’utilizzo dello strumento.

Software

ZAC BROWSER: browser per bambini con autismo, in inglese, che permette una navigazione sicura su internet all’interno di siti sicuri ricchi di giochi, musica e video.

ARAWORD: software gratuito per la scrittura con la Comunicazione Aumentativa Alternativa.
Per visionare la video guida cliccare qui.

APPLICATIONS-AUTISME: banca dati in lingua francese che permette di trovare App utili per l’autismo.

IZIOZI: applicazione gratuita per dispositivi Android per la comunicazione aumentativa altentativa.

LETME TALK: applicazione gratuita per la comunicazione aumentativa altentativa.

ABCD SW: software didattico gratuito per bambini con autismo a basso funzionamento (fascia 2-6 anni) che utilizza il metodo ABA.

 

Siti

HANDITECNO: in questo sito è possibile trovare materiale sulla disabilità comunicativa e relazionale.

LEONARDO ausili: il sito offre utili suggerimenti riguardo gli ausili e i software, spiegando in quali casi possono essere utili e suggerendone l’utilizzo.

CENTRO SOVRAZONALE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA: sul sito del centro è possibile reperire informazioni sulla CAA e sull’uso e la costruzione di IN-book, libri in simboli per tutti.

 

Libri

EDUCAZIONE SPECIALE (4 volumi): libro edito dalla Zanichelli scaricabile gratuitamente

PAOLO SECONDO ME: dodici piccoli consigli per vivere (bene) la scuola elementare con bambini nello Spettro Autistico. Libro scaricabile gratuitamente.

LO SPETTRO AUTISTICO, RISPOSTE SEMPLICI: libro gratuito che risponde in modo semplice, ma preciso alle tante domande riguardo l´Autismo, la Sindrome di Asperger e lo Spettro Autistico in generale, con lo scopo di “bonificare” gli stereotipi che troppo spesso contrastano l´inclusione e la comprensione delle persone autistiche.

AUTISMO: MANUALE DI CONSULTAZIONE: opuscolo informativo a cura di L. Aloisi in collaborazione con ANGSA onlus.

IL MOTIVO PER CUI SALTO di N. HIGASHIDA
Autistico grave, Naoki ha imparato a comunicare indicando le lettere su una «tastiera di cartone»: il suo libro, scritto quando aveva appena tredici anni, ci offre l’eccezionale e unica opportunità di guardare all’interno della mente di un ragazzo autistico.

REPERTO OCCASIONALE di G. PAPA
Il libro descrive la vita di una famiglia con un bambino autistico, vista dagli occhi del bambino stesso, attraverso le vicissitudini simili a quelle di molte famiglie con figli autistici, niente geni, niente cure miracolose, niente colpi di scena, niente pietismi. Una storia che può essere storia di molti,  ma narrata con uno stile avvincente che sfrutta abilmente la narrazione in prima persona del bambino.

Film

LIFE, ANIMATED
All’età di tre anni, Owen Suskind, anziché progredire col naturale sviluppo delle abilità motorie e cognitive, cominciò a subire una sorta di regressione. La diagnosi di autismo gettò la famiglia nella disperazione, finché un giorno, il padre non si accorse che c’era un modo di comunicare col piccolo, parlando il linguaggio dei personaggi dei film. Appare sempre più chiaro che, conoscendo ogni battuta a memoria, il ragazzo è in grado di utilizzare i film d’animazione e le avventure che interessano i loro personaggi per orientarsi nei fatti della vita e dare un nome alle proprie emozioni.

X+Y
Nathan è un prodigio della matematica a cui viene diagnosticato un disturbo che rientra nello spettro autistico. Nathan è un ragazzo introverso e senza amici, almeno fino a quando non conquista un posto nella squadra che rappresenterà la Gran Bretagna alle Olimpiadi internazionali della matematica, in cui le sue capacità saranno celebrate trasformando la sua vita e ribaltando l’immagine che il ragazzo ha di se stesso.

NELL
Un medico scopre nella foresta una ragazza, che ha vissuto tutta la sua esistenza isolata dal mondo civile, a contatto di una madre affetta da una grave paralisi facciale, dalla quale ha imparato un linguaggio disarticolato e infantile. Con l’aiuto della dottoressa Olsen, il dottor Jerry Lovell cercherà di aiutarla, proteggendola dai traumi che possono arrivare dal mondo civile ed impedendone il ricovero a scopo di studio.

RAIN MAN
Charlie, alla morte del padre, apprende che l’unico erede del patrimonio familiare è suo fratello maggiore Raymond, un uomo affetto da autismo, di cui ignorava l’esistenza. Sentitosi tradito dal genitore e indebitato sul lavoro, decide di sequestrare Raymond dalla clinica psichiatrica di Wallbrook in cui è ricoverato, nella speranza di diventarne il tutore e quindi prendere possesso del patrimonio paterno. Dopo il rapimento, Charlie comincia a conoscere veramente Raymond e, giorno dopo giorno, si affeziona al fratello.

TEMPLE GRANDIN
E’ un film che racconta la vita di Temple Grandin, una donna affetta da autismo che ha rivoluzionato le pratiche per il trattamento degli animali negli allevamenti di bestiame.

ADAM
Il film racconta un atipico e complicato rapporto tra Adam Raki, un geniale ingegnere quasi trentenne con la sindrome di Asperger, e Beth Buchwald, una scrittrice in erba.

(Le trame dei film sono tratte da Wikipedia)